Gruppo antiaging care per il benessere della persona

di Francesca Negosanti – Specialista in Dermatologia e Venereologia

A maggio 2013 ho iniziato la mia esperienza con Monnalisa Touch, laser CO2 frazionato, che da sempre, come dermatologa laserista, utilizzavo solo per i resurfacing del volto e che oggi è diventato la tecnica gold standard per risolvere i segni ed i sintomi dell’atrofia vulvo-vaginale in menopausa. Ho così iniziato una stretta collaborazione con i colleghi ginecologi e urologi interessandomi ad un universo che prima mi toccava solo marginalmente: quello della donna e della coppia nella “seconda età”. Fino a quel momento infatti la sfera genitale era per me solo la cura delle malattie a trasmissione sessuale o del lichen scleroatrofico. A partire dai 40 anni uomini e donne manifestano modificazioni fisiologiche progressive che possono essere alla base di disturbi fisici, psico-affettivi e sessuali, sia a livello individuale che nella relazione di coppia. Questa età viene troppo spesso trascurata come se l’apice fosse già stato superato; invece è proprio questo il periodo (pre, durante e post menopausa e andropausa) che può diventare per la donna, l’uomo, e per la coppia, se opportunamente seguiti il momento più bello ed intenso della vita. Ecco perché nasce l’idea del gruppo “Antiaging Care”, un team di ginecologi, urologi, endocrinologi, dermatologi/cosmetologi, psicologi, chirurghi che possono valutare clinicamente e seguire la donna, l’uomo e la coppia a 360 gradi, avvalendosi delle ultime novità diagnostiche e terapeutiche e delle più innovative tecnologie laser, formulando per ognuno un programma personalizzato.

Sempre più spesso ci troviamo davanti a pazienti che ci chiedono “solo” di riempire o stendere una ruga, di cancellare una macchia o un capillare sul volto, di “limare” 2 cm di grasso dai fianchi o di cancellare i segni del tempo a livello genitale con un raggio laser. Antiaging Care Group offre percorsi terapeutici personalizzati rivolti alla donna, all’uomo, alla coppia, e trattamenti gestiti da specialisti che si interessano in maniera integrata della salute e del benessere globale della persona. L’antiaging è un movimento ormai diffusissimo negli Stati Uniti che si pone due obiettivi: aiutare chi sta bene a stare meglio e prevenire in maniera ottimale le patologie dell’invecchiamento, non ultime quelle tumorali. Invecchiare è sempre stato sinonimo di decadenza inevitabile del nostro corpo. “Antiaging” è porsi l’obiettivo di continuare a crescere e non a decrescere in funzione dell’età anagrafica. Il progetto quindi si rivolge a chi sta bene o crede di star bene con l’obiettivo di migliorarsi potenziando le funzioni del nostro organismo. Pensare a ringiovanire se stessi vuol dire puntare al proprio benessere ed al raggiungimento di una forma che si traduce in una migliore performance lavorativa, miglior qualità dei rapporti sociali e di quelli con il proprio partner.

Il metodo consiste in una consulenza d’equipe in cui ginecologo, urologo, andrologo, endocrinologo, dermatologo, collaborano per delineare i diversi percorsi curativi e le terapie: percorsi personalizzati come abiti su misura che esplorino ambiti del nostro benessere corporeo a scopo informativo, diagnostico, preventivo e migliorativo. Benessere su misura per lei: quando gli ormoni femminili detti “ormoni rosa” vengono a mancare perché inizia la menopausa, per le donne inizia una nuova fase della vita. Il corpo femminile subisce un cambiamento che non può essere ignorato. L’obiettivo di questo percorso è di affrontare il tema della menopausa da un’angolazione diversa rispetto a quella “tradizionale”: la qualità di vita delle donne. Saranno pertanto esplorati i più frequenti disagi che possono colpire, in questa fase, la sfera emotiva, sessuale e fisica femminile con una particolare attenzione alla condizione ormonale globale, al risentimento degli organi uro-genitali ed agli aspetti estetici della pelle e del corpo che si sta trasformando. Il messaggio che vogliamo trasmettere è di non subire la menopausa ma di viverla sentendosi bene, belle (perché no) e soprattutto in equilibrio con se stesse. In questo percorso la paziente avrà la possibilità di interfacciarsi con: ginecologo, urologo, endocrinologo, dermatologo/cosmetologo, chirurgo plastico e psicologo che suggeriranno insieme il migliore indirizzo diagnostico-terapeutico. Benessere su misura per lui: la salute sessuale è importante e non va trascurata e dovrebbe essere gestita anche nell’ambito della coppia. Partecipare ad un percorso di benessere dedicato a “lui” prescinde dall’essere affetto da disturbi sessuali o degli organi uro-genitali poiché il percorso ha l’obiettivo dl migliorarsi e prevenire possibili momenti critici che sempre più spesso si manifestano anche negli uomini apparentemente sani. Infatti lo stress, il fumo, l’alcool e la vita frenetica esercitano un impatto negativo sulla sfera emotivo-sessuale. Oggi quindi proponiamo un percorso di prevenzione all’invecchiamento uro-genitale finalizzato a sentirsi giovani “fuori e dentro”. “Body countouring” ovvero un corpo su misura: promuovere la ridefinizione del proprio corpo sia attraverso l’esercizio fisico controllato da professionisti del settore, sia attraverso le modificazioni del comportamento alimentare, sia con il supporto di eventuali correzioni chirurgiche, si traduce in un successo terapeutico e rinnovato benessere per l’individuo. Questi risultati si ottengono se viene praticata una sinergia di intenti professionali che, in assetto multidisciplinare considerano e valorizzano il nostro corpo: muscoli, massa grassa e tutte le parti che definiscono lo shape. L’obiettivo del percorso è quello di aiutare le persone a vivere una vita più sana, più appagante per se stessi ed a prendersi cura dell’aspetto del proprio corpo. Laboratorio dermatologico e cosmetologico di “image editing”: tutti noi tendiamo ad essere molto critici per quanto riguarda il nostro aspetto, soprattutto se confrontato con quello dei divi del cinema o dello spettacolo. In realtà, la maggior parte di noi vorrebbe migliorarsi ma è insicuro e non sa a chi rivolgersi. Il percorso prevede un team di specialisti che si occupano dell’immagine dagli aspetti dermatologi a quelli conformazionali. Quindi non solo diagnostica preventiva a 360 gradi (mappa dei nei, ecografie ginecologiche, endocrinologiche, urologiche, prescrizione e valutazione di esami ematochimici specifici), formulazione di dieta e programma fitness appropriato, prescrizione di giuste terapie integrative, ormonali, farmacologiche, ma anche percorsi preventivi particolari e innovativi che vedono l’utilizzo di metodiche come l’ozonoterapia, la carbossiterapia, l’idrocolonterapia, cicli di flebo disintossicanti e non ultimo tutto il panorama di laser terapia mirata. Tutto questo perché dobbiamo sempre più sentirci liberi di vivere al meglio la nostra età puntando sulla prevenzione. Solo così il nostro raggio laser o il nostro ritocco diventerà la pennellata finale di un quadro meraviglioso.

Tagged with: